Istituto "Emilio Biazzi"

Istituto Pubblico di Assistenza e Beneficienza - Struttura Protetta

Selezione pubblica per esami per l’assunzione a tempo indeterminato e a tempo pieno di sette (7) unità con profilo professionale di “OPERATORE SOCIO SANITARIO” cat. B3 CCNL Comparto Funzioni Locali. RETTIFICA DATE PROVE ORALI.

Comunicazione con valore di notifica a tutti gli effetti per ciascun candidato

In allegato la comunicazione di RETTIFICA DELLE DATE DELLE PROVE ORALI. Si invitano tutti gli interessati a leggere attentamente il contenuto.

COMUNICAZIONE CON VALORE DI NOTIFICA A TUTTI GLI EFFETTI PER CIASCUN CANDIDATO

Selezione pubblica per esami per l’assunzione a tempo indeterminato e a tempo pieno di sette (7) unità con profilo professionale di “OPERATORE SOCIO SANITARIO” cat. B3 CCNL Comparto Funzioni Locali.

Comunicazione con valore di notifica a tutti gli effetti per ciascun candidato

In allegato la comunicazione dei candidati ammessi e il calendario delle prove. Si invitano tutti gli interessati a leggere attentamente il contenuto.

COMUNICAZIONE CON VALORE DI NOTIFICA A TUTTI GLI EFFETTI PER CIASCUN CANDIDATO

 

 

Modalità di svolgimento della prova scritta nella Selezione pubblica per esami per l'assunzione a tempo indeterminato e a tempo pieno di 7 Operatori Socio Sanitari (OSS) cat. B3 CCNL Funzioni Locali

Si informano tutti i candidati che, così come esplicitato nel Bando di selezione, la prova scritta si svolgerà nel rispetto di quanto previsto all'art. 10 "Misure per lo svolgimento delle procedure per i concorsi pubblici" del D.L 44/2021 convertito in L. 76/2021, che prevede l'utilizzo di strumenti informatici e digitali.

Pertanto, la sola PROVA SCRITTA, verrà effettuata da remoto, da una qualsiasi postazione, anche domestica, dotata della strumentazione necessaria.  Si rassicurano tutti i candidati sulla facilità di utilizzo della piattaforma.

COSA OCCORRE AL CANDIDATO:

  1. Un PC fisso o portatile dotato di videocamera e collegato ad una rete internet stabile
  2. Uno Smartphone o Tablet dotato di videocamera e collegato alla rete internet
  3. Una stanza che sia silenziosa, priva di altre persone, correttamente illuminata che abbia possibilmente una unica porta di accesso, dove allestire la propria postazione di esame

Almeno 10 giorni prima della data di convocazione per la prova scritta, ai candidati sarà data la possibilità di partecipare ad una sessione di training preliminare per verificare l’adeguatezza della propria dotazione tecnica e per effettuare una simulazione della prova.

La convocazione per la prova di training ed eventuali ulteriori comunicazioni avverranno da parte dell’azienda che effettuerà il servizio di supporto telematico, agli indirizzi di posta elettronica indicati nella domanda di ammissione.

Con successivo Avviso verranno comunicati i nominativi dei candidati ammessi, la data e l'ora delle prove d'esame, che presumibilmente verranno espletate nel mese di novembre, ed ulteriori informazioni sulle modalità operative di svolgimento.

 

Subentrato l'obbligo vaccinale per i dipendenti

Si informano tutti gli operatori di questo Istituto del contenuto dell’articolo 4 del Decreto Legge 44 in vigore da giovedì 1 aprile 2021, “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del contagio da SARS-COV-2 mediante previsione di obblighi vaccinali per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario”, di cui si allega articolo riassuntivo.

Leggi tutto: Subentrato l'obbligo vaccinale per i dipendenti

Proroga della sospensione degli accessi e delle visite programmate in struttura

                                                                                        Ai Sigg.ri Famigliari degli Ospiti

                                                                                               Dell’Istituto Emilio Biazzi

 

Oggetto: Proroga della sospensione degli accessi e delle visite programmate in struttura

Visti:

  • Il DPCM del 03 novembre 2020 avente ad oggetto Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19»;
  • Il DPCM del 12 ottobre 2020 recante nuove misure di contrasto all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ed in particolare l’art. 1 c. bb) che recita “L’accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e lunga degenza, residenze sanitarie assistite (RSA), hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani, autosufficienti e non, è limitata ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura, che è tenuta ad adottare le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione”.
  • La comunicazione prot. nr. 2020/0108397 del 14/10/2020, con la quale l’Azienda U.S.L di Piacenza, in considerazione dell’andamento del quadro epidemiologico in provincia di Piacenza, ha raccomandato a tutti i soggetti gestori dei servizi della rete socio sanitaria provinciale, di ammettere le visite ai familiari solo nei casi strettamente necessari e nel massimo rispetto della normativa e delle linee di indirizzo sulla sicurezza degli accessi.
  • La comunicazione prot. nr. 0110086 del 15/10/2020, con la quale la Task Force Interistituzionale, in considerazione del contesto epidemiologico da COVID-19, ha diramato le nuove indicazioni operative a cui i soggetti gestori dei servizi della rete socio sanitaria provinciale dovranno attenersi.

Sentito il parere dei Referenti Covid dell’Istituto;

Sentito il Presidente del Consiglio di Amministrazione;

Considerato il costante aumento dei contagi in Provincia di Piacenza e zone limitrofe e al fine di limitare ulteriormente la soglia di rischio e prevenire l’insorgenza di eventuali focolai, le visite ai parenti in struttura sono interdette sino a nuove e diverse comunicazioni in merito.

Come previsto dai diversi DPCM succedutesi nel tempo, le visite e gli accessi dei parenti saranno consentite, previa autorizzazione della Direzione, su indicazione del Medico di struttura e del Referente Covid, solo nei casi di estrema necessità, e comunque sempre nel rispetto delle norme igieniche e comportamentali previste dalle normative vigenti.

Allo scopo di attenuare, per quanto possibile, il disagio che si verrà a creare, saranno intensificate le videochiamate con le modalità già note, inoltre sarà possibile incontrare il proprio famigliare in una nuova modalità. I parenti potranno accedere alla passerella laterale del salone principale e interagire dall’esterno con il proprio congiunto che si troverà nel locale.

Per esigenze organizzative ed igienico sanitarie, gli ospiti dei vari reparti si troveranno nel salone principale nei seguenti giorni ed orari:

LUNEDI

Centro Residenziale Disabili

Dalle ore 09,45 alle ore 11,15

e dalle ore 15,30 alle ore 17,00

MARTEDI’

Nucleo Residenziale CRA 4 piano

Dalle ore 09,45 alle ore 11,15

e dalle ore 15,30 alle ore 17,00

MERCOLEDI’

Nucleo Residenziale CRA 2 piano

Dalle ore 09,45 alle ore 11,15

e dalle ore 15,30 alle ore 17,00

GIOVEDI’

Nucleo Residenziale CRA 3 piano

Dalle ore 09,45 alle ore 11,15

e dalle ore 15,30 alle ore 17,00

VENERDI’

Nucleo Residenziale CRA 1 piano

Dalle ore 09,45 alle ore 11,15

e dalle ore 15,30 alle ore 17,00

SABATO

Videochiamate a chi non ha potuto effettuare alcuna visita

Dalle ore 09,45 alle ore 11,15

e dalle ore 15,30 alle ore 17,00

Con successiva comunicazione personale tramite whatsapp, preciseremo gli specifici momenti d’incontro.

Il Consiglio di Amministrazione, la direzione, lo staff medico e tutto il personale si rammaricano per aver dovuto prendere tale decisione. Siamo tutti consapevoli delle difficoltà che stanno vivendo sia gli ospiti che i parenti, ma si è ritenuto di applicare rigidamente le indicazioni al fine di tutelate al meglio la salute dei residenti.