SELEZIONE PUBBLICA PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A TEMPO DETERMINATO E A TEMPO PARZIALE PER IL PROFILO DI OPERATORE DI CUCINA - CATEGORIA B1 CCNL REGIONI AUTONOMIE LOCALI

SELEZIONE PUBBLICA PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A TEMPO DETERMINATO E A TEMPO PARZIALE PER IL PROFILO DI OPERATORE DI CUCINA - CATEGORIA B1 CCNL REGIONI AUTONOMIE LOCALI

 BANDO

Cadute e contenzione: Due parole per riflettere

Cadute e contenzione: Due parole per riflettere

Aspetti clinico assistenziali, etici e legali nella tutela del paziente

Martedì 20 Novembre 2018 h. 14.00-18.00

Istituto Emilio Biazzi- Aula formazione Piano R- P.zza Biazzi n. 3, Castelvetro P.no

L’evento è accreditato ECM (50 posti) per le Professioni sanitarie diMedico, Infermiere, Fisioterapista.Per l’iscrizione occorre accedere e registrarsi a:http://www.ausl.pc.it/offerte_formative/iscrizioni_online.asp

Per le professioni NON sanitarie che intendono partecipare (50 posti):Per le professioni NON sanitarie che intendono partecipare (50 posti):OSS, RAA, Animatore Sociale, Educatori, Coordinatori e Direttori diStruttura per l’iscrizione occorre inviare una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nome e cognome, Entedi provenienza, ruolo/professione entro il 16/11/2018

 A partire dagli anni ’80 la contenzione del paziente è stata messa in discussione sia in termini di efficacia sia sul piano etico. Ancora oggi è acceso il dibattito per definire se è opportuno e quando ricorrere a mezzi di contenzione. Dalla prevenzione delle cadute alla contenzione deve esserci un approccio consapevole sia esso scientificamente validato ma anche divulgato a tutta l'equipe. Il corso analizzerà epidemiologia e prevenzione delle cadute nelle strutture sociosanitarie presentando corrette procedure da attuare promosse anche dalla Regione Emilia Romagna. Si cercherà di capire la delicata e complessa relazione spesso presente tra questo evento e la contenzione fisica attraversando aspetti clinici, assistenziali, etici e legali con l’obiettivo di promuovere la libertà di movimento e prevenire ogni eventuale situazione di abuso